Tredici milioni di italiani hanno scoperto le videochiamate: che ci facciamo?

Italiana per 20161

Tredici milioni di italiani hanno scoperto le videochiamate: che ci facciamo? Per non parlare dei rapporti familiari e amicali salvati dalle videochiamate di gruppo. Insomma ero certo che quei due mesi chiusi in casa erano stati il più grande processo di accelerazione digitale mai vissuto dal nostro paese. Come quei corsi di fitness con gli elettrodi che con 20 minuti ti promettono i risultati di una settimana di sport. Ma quello che è successo a marzo ed aprile sembra essere molto di più di quello che avevamo immaginato. La società di ricerche di mercato e studi sociali SWG nel suo ultimo radar presenta i risultati di una rilevazione che se confermati sarebbero davvero clamorosi.

Queste, al momento, le nostre priorità. I consigli per la videocall Ma come si organizza a dovere una videocall casalinga, specialmente se di lavoro? Migliore evitare finestre, che darebbero troppa baleno ai sensori delle webcam o dello smartphone, preferendo un muro e, se si usa un computer, piazzandolo in una posizione salda: le vibrazioni potrebbero distrarre gli interlocutori. Alessandro Longo 12 Marzo Le videoconferenze e videochiamate non devono essere sempre programmate. Hangouts Meet, reso gratuito fino al primo luglio per tutti gli utenti di G Suite e G Suite for Education, consente per esempio di creare codici di partecipazione internazionali, per raggiungere persone al telefono in ogni parte del mondo.