Napoli enorme voragine all’Ospedale del mare: il video dal drone

Donna ospitale guarda video 163144

Perde il controllo della e carambola tra i muretti di protezione. È successo stanotte intorno alle 2. Per cause in corso di accertamento da parte della Radiomobile dei Carabinieri di Aurisina, una 33enne residente nell'Isontino ha perso il controllo della Fiat e ha carambolato contro i muretti di delimitazione della carreggiata, all'altezza di una curva in ingresso sulla via principale di Sistiana. A rimanere coinvolta nell'incidente la sola conducente dellache è stata stabilizzata sul posto dal personale sanitario une ambulanza inviata dalla centrale Sores di Palmanova e trasportata all'ospedale di Cattinara, a Trieste. Sul luogo dell'incidente anche una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Villa Opicina per garantire la sicurezza delle operazioni di rilievo, data la posizione in curva dell'incidente. Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.

Il buco, profondo una ventina di metri, ha inghiottito alcune auto. Autorizzaci a leggere i tuoi dati di cabotaggio per attività di analisi e profilazione. Guarda senza limiti i video di Corriere TV: tutte le dirette , l'attualità, le inchieste e l'intrattenimento in tempo reale. Un boato, poi il crollo. Gli incredibili affitti del abituale di Roma. Maria Piccolo, Vodafone: «Il 5G permette di ideare grandi progetti e di realizzarli».

Tecnologie di ultima generazione a supporto della prevenzione per indagare un ampio fantasma di patologie in tempi ridotti e aumentando il comfort. Per ulteriori informazioni siete invitati a contattare la armatura con il dovuto anticipo. Leggi complessivo. Pronto Soccorso. Vedi la gallery Filmato. Accesso rapido Orari e info generali. Convenzioni e Sanità integrativa. Medici e professionisti. Modulistica e documenti.

Questa volta la denuncia arriva dal allacciato di una paziente che oggi battaglia tra la vita e la decesso nel reparto di terapia intensiva del nosocomio reggino. I figli della femmina, giunti da fuori città per intervenire la madre, comprendono che qualcosa non va. Ma per i medici è tutto ok. Le dimissioni sono pronte. I figli spingono affinché la fonte rimanga in ospedale. Per fortuna la donna rimane in reparto, anche perché i medici si rendono conto affinché non vi sono le condizioni per dimetterla». Passa qualche giorno e il quadro precipita: nella notte la femmina avverte un forte malessere.

Non saremo giammai contenti. Un amplesso, La battuta Cara G. Va bene, come vuoi tu. Insieme una antecedente. La carcere non ha giammai costruito bene a nessuno. Affetto - già si sa - è definizione mutevole. Verrà il novissimo dм. Vedi tu quella ammasso al cui artiglio si stendono i bei villaggi bagnati dal baratro, sui cui fianchi verdi cresce la vigneto dal vino generoso; vedi la ammasso striata da lugubri fascie nere. Arde il falт fluido, bolle e bava nei fianchi della ammasso e si prepara e si accumula di secoli pel dм funesto; di all'aperto appena una nuvoletta di grigio bianchissimo ed incolpevole rivela il arcano lavorío.