RICONGIUNGIMENTI FAMIGLIARI

Compagno con alloggio 403212

La materia è disciplinata dal Codice Civile, Art. Sono a carico del comodatario le spese sostenute per servirsi del bene. Nel caso in cui il comodatario debba sostenere spese straordinarie, necessarie e urgenti per la conservazione del bene, ha diritto al rimborso. Infine, se il bene in comodato ha vizi e difetti tali da recare danno a chi se ne serve, il comodante è tenuto al risarcimento nel caso in cui, pur a conoscenza di tali vizi, non ne abbia avvertito il comodatario. Frequentemente le abitazioni vengono utilizzate anche per ricettività turistica. Sono escluse categoricamente locazioni da parte del comodatario oltre i 30 giorni. I contratti vengono stipulati direttamente o tramite intermediari o portali telematici. Le regole di base da seguire sono quelle sopra riportate.

Come si regolano i rapporti abitativi di chi convive senza essere sposato? Quali documenti attestano l'effettiva convivenza? E in caso di separazione, cosa fare dell'immobile adibito a residenza comune? A queste e altre domande ha cercato di rispondere il Consiglio Nazionale del Notariato attraverso la guida per il civico La convivenza: regole e tutela della vita insieme.

Come funziona l'affitto. Spesso sono i genitori a concedere ai figli un fermo, oppure cari amici che prestano la casa ma vorrebbero essere in alcuni modo tutelati. Per questi casi esiste una forma giuridica, il contratto di comodato ad uso gratuito, che aiuto le due parti e formalizza rapporti solitamente di cortesia. Gentilissimo, vorrei accogliere in una casa di mia proprietà per un periodo abbastanza lungo almeno un anno un amico che lavora a Milano ma abita a Parma. Il suo datore di lavoro vuole che io gli sottoponga un intorpidito. Mi sapete consigliare una forma appropriata?