Approfondimenti

Anale e 438504

Definizione Cause Sintomi Farmaci Definizione La gonorrea è una delle malattie a trasmissione sessuale più diffuse al Mondo. Conosciuta anche come blenorragia o blenorrea, l'infezione interessa prevalentemente l'apparato genito-urinario e si trasmette con qualsiasi forma di contatto sessuale non protetto, dal coito alla fellatio, dai rapporti anali al cunnilingus e, più raramente, tramite esposizione indiretta a secrezioni genitali infette es. Cause La gonorrea è una malattia infettiva causata dal batterio Neisseria gonorrhoeae o gonococco di Neisser a trasmissione prevalentemente sessuale. Per crescere e riprodursi, questo microrganismo ha bisogno di un ambiente caldo e umido. Rappresentano habitat ideali, quindi, l' uretra nell'uomo, le vie uro-genitali nella donna e la mucosa anale. Sintomi In gergo popolare, la gonorrea è chiamata comunemente scolo, per la tipica sintomatologia con cui si manifesta nell'uomo: una secrezione dal pene prima liquida, poi copiosa e muco - purulentaassociata a bruciore uretrale, arrossamento del meato uretrale, stranguria dolore durante la minzione e disuria difficoltà ad urinare. Questi sintomi compaiono generalmente giorni dopo il contagio.

Perdite vaginali giallastre; Perdite di sangue con un ciclo mestruale e l'altro. Ancora, la malattia infiammatoria pelvica rappresenta una delle maggiori cause di sterilità ed aumenta il rischio di aborti e gravidanze extrauterine. Per approfondire: Gonorrea Sintomi Gonorrea rettale Nella regione ano-rettale, le infezioni gonococciche sono in genere asintomatiche , ma possono manifestarsi, sia nell'uomo, che nella donna, i sintomi tipici di una proctite , cioè capriccio o dolore anale durante la deiezione, perdite mucopurulente, sensazione urgente di abbandonare e di mancato svuotamento, fino alla comparsa di vero e proprio emorragia rettale. Gonorrea orale Quando interessa la cavità orale e faringea, la gonorrea provoca forte dolore alla gola , arrossamento e irritazione della bocca stomatite e aumento di volume delle tonsille. Gonorrea: guarisce da sola? La declino spontanea dei sintomi non è sinonimo di guarigione: in ogni caso, è di fondamentale importanza rivolgersi ad un medico, sia per ricevere una giudizio ed instaurare al più presto una terapia adeguata, sia per evitare di trasmettere la gonorrea al proprio amante. Clamidia e Gonorrea Un'associazione di abituale riscontro è l'associazione di gonorrea e clamidia infezione da Chlamydia trachomatis , un binomio pericoloso poiché, anche se di controllo relativamente facile con la terapia antibiotica , aumenta il azzardo di complicanze in entrambi i sessi.

Egli è il risultato di un'infezione acuta di una piccola ghiandola che si trova appena dentro l'ano, che si sviluppa quando batteri o sostanze estranee entrano nel tessuto perianale attraverso la ghiandola. Alcune condizioni - colite oppure altre infiammazioni dell'intestino, per esempio - possono rendere queste infezioni più frequenti. La Fistola perianale è quasi sempre il risultato di un precedente bubbone. Le ghiandole prima ricordate hanno una ramificazione che penetra attraverso lo sfintere anale e giunge sino al adiposo perirettale. Questo tunnel rimarrà pertanto aperto,causando una continua fuoriuscita di materiale sieroso, fecale o purulento.

La notevole frequenza di forme con scarsi sintomi rende più insidiose queste malattie, ritardandone spesso la diagnosi. Sono particolarmente frequenti nei giovani. La strategia adottata si basa soprattutto sulla prevenzione, insieme la promozione di comportamenti sessuali responsabili informazione, attenzione nelle pratiche sessuali saltuarie e con partner occasionali, uso dei profilattici. Lo scopo quindi di attuale documento è quello di aiutare a fare delle scelte sicure per la salute dando informazioni in merito alle principali MTS per quanto riguarda le modalità di trasmissione, i sintomi, i comportamenti preventivi da adottare per tutelarsi.