Annunci Incontri a Jesolo

Invito al peccato mettimi 495799

Vuoi essere Eremita? Vuoi adorare e servire Dio nella verità, rimanergli fedele, senza compromessi? Ti senti chiamato di andare nel deserto? Vuoi vivere ritirato nel sacro cuore di Gesù? Vedi se non trovi un convento, un monastero, una comunità dove potete realizzare questo al quale ti senti chiamato e attirato. Sei da solo, devi avere una regola alla quale sottometterti e sotto la quale vivere. La Regola di San Benedetto potrebbe fare per te e se vivi da solitario hai in particolare la regola principale di San Benedetto, quella di avere nel centro il santo ufficio, cioè la preghiera del breviario, tutte le preghiere liturgiche prescritte della Chiesa i Salmi e la Santa Messa. A San Benedetto piacerebbe se si arriva a pregare tutti i Salmi non solo in una settimana, ma come si esprime nella sua santa Regola, avrebbe molto piacere se i suoi monaci abbiano il fervore dei primi padri del deserto, pregando ogni giorno tutti i Salmi.

Regna nel cuore dei giovani, affinché crescano sani e puri, docili alla ammonimento di coloro che ti rappresentano in famiglia, nella scuola, nella Chiesa. Oppure pastore amabile delle anime nostre, dal tuo trono di gloria, ravviva le famiglie e i popoli con la tua grazia. Colui che dà il nutrimento che preserva dalla corruzione e dalla morte. Ti raccomandiamo i malati, i poveri, gli indigenti e quanti chiedono pane e lavoro; ti preghiamo per le famiglie, affinché siano centri fecondi di vita cristiana; ti presentiamo i giovani affinché, preservati dai pericoli, si preparino con serietà e allegria ai doveri della vita; ti preghiamo per i sacerdoti, i seminaristi, le anime consacrate, per gli educatori e i lavoratori. Il tuo Sacramento, oppure Gesù, sia luce alle menti, energia alle volontà, attrazione dei cuori. Autore nostro, Ave Maria, Gloria al Autore O Gesù, vero pane, unico e solo cibo sostanzioso delle anime, raccogli tutti i popoli attorno alla tua mensa: essa è divina realtà sulla terra, e garanzia di benevolenze celesti. Nutriti da te e di te, o Gesù, gli uomini saranno forti nella fede, gioiosi nella speranza, operosi nella carità. A te, cibo delle anime, accorre il tuo popolo. Ti preghiamo, Gesù: tu nutrici, difendici e mostraci il bene sulla terra dei viventi.

Giacomo di Sarug G. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Vieni Spirito Santo! Tu sei lo Spirito nuovo infuso in noi: il nostro cuore di ciottolo diventa un cuore di carne. Tu sei lo Spirito alitato dal Risorto: i nostri peccati ci sono rimessi. Tu sei lo Spirito di Altissimo soffiato sui morti: 2 si apriranno le tombe e i morti risorgeranno. Tu sei lo Spirito che ci fa figli nel Figlio: in te e con te suor Laurence e suor Lisa vivono la comunione trinitaria. I suoi ardori sono ardori di fuoco, fiamma potente.