5 dominatrici ci spiegano come funziona davvero il bdsm

Rapporto bdsm 622758

Racconto non autografo, trovato sul web, dal sito pornoblogspost, autore anonimo. Si tratta di un racconto lungo e piuttosto forte, che pubblico a puntate. La Padrona sorrise, era soddisfatta, mosse leggermente le dita dentro la bocca e quasi automaticamente la lingua scattava e leccava, era compiaciuta del suo potere. Il sapore aspro, accompagnato da pezzetti che erano rimasti nelle vicinanze dell'orifizio e che ora si trovavano sulla superficie della sua lingua, gli fecero capire quanto era difficile la strada che aveva intrapreso. Un tavolo in legno massiccio, molto alto, intarsiato ai bordi da figure di donne in catene, era accompagnato da quattro sedie proporzionate, anch'esse in legno massiccio, con gambe grosse e per questo motivo non c'era nessuna sbarra trasversale che le sostenesse. Il poggia spalle e la base erano in cuoio. La particolarità era data dal fatto che al centro della base c'era una apertura lunga 10 cm. Il proprietario del negozio fece notare anche una poltrona in stile Luigi, che a prima vista non presentava alcuna particolarità, invece dal fondo uno sportellino rotondo si poteva togliere e praticamente se sotto il buco vi fosse stato un pitale, si, sarebbe potuto trasformare in gabinetto.

Cerchiamo compagna di giochi Siamo una duetto italiana Padrone-schiava irregolare. Lei 30enne, carina, grosso seno, pelle scura; lui 50enne, bella presenza, atletico, enormemente dotato. Il nostro rapporto è principalmente di autoritа e adorazione sessuale. Cerchiamo una fanciulla giovane, non necessariamente bsx, per ampliare i possibili giochi. Richiesta disponibilità di incontrare nei pomeriggi dei giorni feriali almeno un paio di volte al mese

Complessivo è iniziato una fredda mattina dinverno, dopo un po di messaggi e parole su MSN, lunghe telefonate sulle mie e le sue aspettative, oggi lui ha deciso di incontrarmi e ora sono qui, nel bar della stazione aspettando il padrone. Hai capito cosa significa tutto questo? Lui prende un fazzoletto imbevuto di cloroformio Appresso piano piano gli occhi si abituano al buio e distinguo una carica di velluto rossa, un tuffo al cuore, è la poltrona di cui mi parlava sempre, la sua carica, quella partecipe di tanti racconti, ove a lui piace stare a considerare, mi tranquillizzo e aspetto, sento innumerevole freddo, il ticchettio della pioggia mi coccola e attendo il suo avvento con ansia Sento il rumore della serratura che si apre, distinguo nel buio la sua figura, si avvicina a me e accende due candelabri attaccati alle pareti, lui ha un cappotto di pelle nero lungo aguzzo alle caviglie, anfibi è stupendo, d'intorno a noi cè una croce di santandrea, un vecchio tavolo di legna e oggetti vari sei pronta? Sei ancora convinta di quello che faremo? Ricordati che la nostra parola è LAMPONE e puoi usarla se non ce la fai poi mi morde il labbro forte e si siede sulla poltrona, mi succhio il discendenza assaporando tutta ladorazione che provo per lui striscia verso di me!!! Mi rendo conto di gridare dal capriccio e non mi era mai accaduto, lui mi morde mi pizzica muscoloso il seno, lo strizza poi si stacca mi rimette in ginocchio ai suoi piedi inizio a prenderlo in bocca fino alla gola, ancora aguzzo a soffocare poi mentre mi strattona la testa, viene su di me Adesso sono a casa, lui è lontano, mi accarezzo i segni lasciati dalla speciale giornata aspettando con agitazione il giorno del nostro prossimo competizione ancora non sono sua, non ho il suo collare.

Se il vero appagamento lo provi donandoti corpo ed anima ad un adulto Padrone. Se ami la sottomissione fisica e mentale. Se desideri una attinenza totalizzante e duratura. Allora posso attivitа la caso tuo. Sono un disgiunto, colto, raffinatosano esperto Padrone 55 enne. Accetto anche novizie ma motivate.